Istruttori Bonsai

Istruttori Bonsai

foto del profilo emilio capozza

Emilio Capozza
Via Godo Vecchia 32
48026 Russi
Cell.: 3313734492
emilio.capozza@alice.it

Il mio approccio al mondo del bonsai inizia, credo come un po’ per tutti, da neofita autodidatta nel lontano 1999 quando un collega mi fece vedere, per la prima volta, una composizione di zelcove bonsai su roccia, fu amore a prima vista. Questa situazione si protrasse fino al 2001 quando, iniziando a frequentare altri neofiti, nacque il progetto di creare qualcosa che creasse aggregazione nel nome di una comune passione nel coltivare piccoli alberi in vaso.

L’idea fu quella di fondare un club bonsai che chiamammo, in onore della famosa composizione di zelcove su roccia, “il Bosco Bonsai” Club di Santarcangelo di Romagna (RN), qui accrebbi le mie conoscenze approfondendo alcuni aspetti tecnici e rivestii la carica di segretario dal 2002 circa al 2004, non ricordo con esattezza le date.

Poi finalmente, ma per mera casualità, incrociai e conobbi una persona speciale, Stefano Frisoni, all’epoca non ancora Istruttore con cui, con qualche perplessità da parte di entrambi, intrapresi un percorso didattico che dura tutt’oggi.

Stefano è una figura chiave che ha segnato in modo indelebile il mio modo di vedere il Bonsai e che mi ha dato insegnamenti coerenti e costanti al fine di rendere stabili le mie basi su cui, nel tempo, costruire un solido percorso Bonsai.

Negli anni ho avutola possibilità e l’onore di incontrare altri importanti pilastri del bonsaismo Italiano ed internazionale che hanno apportato e consolidato alcuni aspetti della mia formazione, uno su tanti, persona a me molto cara, è Gabriele Sbaraini, unico e inimitabile, sublime artefice da ormai un trentennio dell’avvenimento per eccellenza del Bonsai, a lui un particolare ringraziamento per quello che, negli anni, mi ha trasmesso ed insegnato.

Poi finalmente è arrivato il fatidico momento di organizzare il Viaggio in Giappone, nell’inverno nel 2010 in occasione della 82esima edizione della kokufu ten, assieme ad un’altra persona a me molto cara, Antonio Morri, sono riuscito a coronare un sogno, vedere di persona i Bonsai, quelli originali, le opere d’arte dei maestri Giapponesi, non vi nascondo la meraviglia e l’emozione, tutti devono fare un esperienza simile almeno una volta nella vita.

A questo punto, volendo rendermi ancor più utile a questo vasto e complesso mondo, rivestii la carica di membro del consiglio direttivo dell’UBI negli anni dal 2008 al 2011, in questo triennio ho ricoperto diversi incarichi tra cui responsabile del progetto scuole riconosciute, rapporti esterni con altre associazioni, pioniere nella promozione dell’interazione tra bonsai e social network, ed ho collaborato all’organizzazione di numerosi congressi di livello nazionale.

Sono stato anche redattore e responsabile per l’editoria del notiziario UBI dal 2008 al 2012, incarico molto gratificante e stimolante che mi ha dato la possibilità di conoscere personaggi di primo livello nel panorama italiano ed internazionale.

A coronamento del percorso ho rivestito la carica di Presidente dell’associazione denominata UBI dall’aprile 2011 al settembre 2012 dovendo abbandonare, mio malgrado, per una serie di problemi che non sto qui a ripetere.

Finita questa esperienza, che a suo modo ha apportato rilevanti insegnamenti, ho ripreso il mio percorso didattico che, sebbene mai completamente abbandonato, mi ha condotto a questo punto…

Il mio interesse per il bonsai è totale e costante e, sebbene consapevole di avere dei limiti, cerco di fare sempre tutto al meglio delle mie possibilità.

Questo racconto, che non vuole essere solo un curriculum, sta a dimostrare che, se si ha il giusto interesse e le appropriate motivazioni, incontrando la o le persone giuste, si può raggiungere qualsiasi meta, qualsiasi obbiettivo purché si venga seguiti da persone preparate e capaci di trasmettere elementi approfonditi di didattica ed educazione.

La perseveranza, la dedizione ed i giusti insegnamenti sono il segreto di tutto.

Mostre a cui ho partecipato:

Mostra Giareda  2004 – Reggio Emilia

Mostra Forum Bonsai 2005 – Belluria (RN)

Mostra città dei ragazzi 2005 – Roma (RM)

Mostra UBI migliori bonsai e suiseki 2005 – Arco (TN)

Mostra Giareda  2005 – Reggio Emilia

Mostra UBI migliori bonsai e suiseki 2006 – Alberobello (BA)

Mostra UBI migliori bonsai e suiseki 2007 – Fermo (AP)

Mostra Villa Litta (MI)

Mostra Ginko Bonsai Awards 2007 – Belgio

Mostra UBI migliori bonsai e suiseki 2008 Arco (TN)

Mostra BCI 2008 Valle d’Osta (AO)

Mostra Salemi 2009

Mostra UBI migliori bonsai e suiseki 2009

Mostra Bonsaiautum 2011 (Svizzera)

Mostra UBI migliori bonsai e suiseki 2014

Mostra Citta di Porcari  2014 (LU)

Mostra Coordinamento Emilia Romagna San Marino  2014 (RSM)

Mostra Citta di Rivalta 2015 (TO)

e altre…